Aprire un negozio online

Come avviare un e-commerce di successo

I dati dicono che più del 90% dei prodotti acquistati vengono prima cercati online, ma nonostante questo più della metà delle piccole medie imprese italiane non è ancora online e solo meno del 7% delle PMI vende su internet.

Quale piattaforma e-commerce scegliere?

I servizi open source per creare siti e-commerce non mancano, basti pensare  ai più noti, come Shopify, Magento e Prestashop. Si tratta di soluzioni semplici ed economiche per crearsi una vetrina online e provare ad ampliare il proprio mercato, ma richiedono comunque una base tecnica e di sviluppo e prevedono una gestione contrattuale separata per l’hosting, oltre ai continui aggiornamenti del software.

Storeden rappresenta una novità nel settore delle vendite online e sembra avere tutte le caratteristiche per spingere le PMI a provare la strada dell’e-commerce per la propria attività. Storeden è una piattaforma cloud che consente a chiunque di aprire un negozio online in pochi minuti, senza ostacoli e complicazioni tecniche. La tecnologia si noleggia, pagando un’esigua quota mensile, e il gioco è fatto.

Storeden si sincronizza in automatico con Facebook, Amazon, eBay e Google Shopping e permette di effettuare le vendite attraverso i vari canali. La piattaforma italiana di e-commerce consente di effettuare i pagamenti anche con PayPal.

Obblighi fiscali per vendere online

Aprire un negozio online comporta degli obblighi fiscali da adempiere, primo tra tutti l’apertura della partita iva, nel caso in cui i ricavi superassero i 5000 euro annui. E’ quindi necessaria l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la  Camera di Commercio. Tra gli obblighi fiscali per vendere online, la pratica di Comunicazione Unica consente di assolvere a tutti gli adempimenti di legge per il commercio elettronico, tramite la sottoscrizione di un insieme di file digitali:

  • i modelli per il Registro delle Imprese
  • i modelli per l’Agenzia delle Entrate
  • i modelli per l’INPS
  • i modelli per l’INAIL
  • la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per il SUAP (Sportello Unico delle Attività Produttive)

E’ necessario anche comunicare all’Agenzia delle Entrate l’indirizzo web del sito e-commerce, i dati dell’Internet Service Provider, l’indirizzo di posta elettronica e i numeri di telefono e fax. Per poter vender in tutta l’Unione Europea è necessario  iscriversi alla banca dati VIES (Vat Information Exchange System).

Come sfruttare i social per vendere online

I social possono amplificare la visibilità di un e-commerce se usati correttamente. Facebook in primis, attraverso le inserzioni a pagamento, consente di raggiungere uno specifico target, incrementando le possibilità di visibilità e vendita di uno shop online.

Vendere online con le Facebook ADS

Le Facebook Ads sono un valido strumento di promozione di un e-commerce: permettono di acquisire traffico altamente qualificato, integrare una serie di attività mirate come l’acquisizione di nuovi lead, tracciare comportamenti come l’abbandono del carrello o la visualizzazione di un particolare prodotto presente nell’e-commerce. Vendere online con le Facebook ADS diventa più semplice per chi è già in possesso di un e-commerce, potendo contare su questo potentissimo strumento promozionale.

Vendere con le inserzioni dinamiche Facebook

Tra le numerose tipologie di inserzioni offerte da Facebook, quelle con obiettivo “Vendita dei prodotti del catalogo”, consentono di mostrare articoli presenti nel catalogo e-commerce a chi ha già visualizzato specifiche schede prodotto sul sito web senza concludere l’acquisto. Una volta eseguita l’integrazione tra la piattaforma e-commerce e Facebook – operazione molto semplice – è sufficiente impostare queste inserzioni dinamiche una volta perché poi lavorino in autonomia, mostrando specifici annunci al target che ha già mostrato interesse per determinati prodotti.

Facebook è uno strumento intuitivo, ma la creazione di campagne Facebook ADS di successo richiede esperienza e competenze di digital e social media marketing. Non fare esperimenti avventati sul tuo business, affidati a specialisti di settore e contatta Itaka Digital.

Potrebbe interessarti leggere anche:

Come Fare pubblicità su Facebook

Instagram Stories per Brand Marketing